CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
sabato 14 aprile 2012
E rieccomi qua, oggi è il 14 che, praticamente, è il numero che mi segue, insegue da tutta la mia vita, tanti eventi importanti si sono verificati in tale data, dalla nascita in poi, ma non voglio tediarvi con questi racconti ed allora ecccoci qui  puntuali con la tenzone dell'MTC, che è diventato un piacevolissimo appuntamento. 


Ho seguito le preziose indicazioni di Ambra per quello che riguarda la crema alle mandorle, per il guscio una semplice pasta brisé collaudata da tempo. Nessuna decorazione ulteriore a coprire la signora Frangipane, unica protagonista, perché ci sembrava una stonatura. Allora voi tutte vi domanderete? E lo sforzo dove sta? Non vi preoccupate, ci sta, ci sta … Ci siamo impegnate nel creare un abbinamento un po’ fuori dal comune, senza sovraccaricare una torta già soddisfacente di suo, abbiamo cercato di creare una comunione armoniosa di gusti ed in questo c’è stato di grande aiuto il nostro fornitore, ho trovato a Nimes questo negozietto, aperto solo di mattina


che, suddivise in minuscole bustine, vende una miriade di spezie, certe, a volta introvabile. E così travolta da co’ tanta profusione di profumi, sembravo praticamente una cocainomane, annusavo tutte le bustine, cercando di carpirne i differenti odori. Ad un certo punto, mi sono resa conto, che ciò era praticamente impossibile, perché il sant’uomo le aveva tutte sigillate ad opera d’arte. Allora ho comprato di tutto un po’ e tornata a casa ho proposto tutti i miei acquisti a Magali che ha deciso gli abbinamenti, dicendo che le sue narici, anche se minuscole, non sbagliano mai un colpo! Quindi per una volta, io non ho colpa della sconfitta!



Torta frangipane del 14
Ingredienti: per la pasta:
200 g di farina
100 g di burro
7 cl di acqua
2 cucchiaini di zucchero
1 pizzico di sale
Per la crema frangipane:
125 g di farina di mandorle (o mandorle pelate)
125 g di burro appena ammorbidito
125 g di zucchero semolato
1 uovo e 1 tuorlo
37 g di fecola di patate
3 cucchiaio di acqua di anice stellato maison

Per farcire e decorare:
mango sciroppato
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino abbondante di vaniglia in polvere
la scorza grattugiata di un limone bio

Preparazione:
per la pasta: nel robot mettete la farina, il burro freddo di frigo, l’acqua fredda, lo zucchero e il sale. Avviate alla massima potenza e nel giro di pochi minuti si formerà una palla. Avvolgete nella pellicola alimentare e mettete in frigo fino al momento di utilizzarla. Togliete la pasta dal frigorifero, stendetela sottilmente e foderate uno stampo da crostata di circa 24 cm di diametro imburrato precedentemente. Punzecchiate con la forchetta, foderate con carta forno e coprite con dei ceci secchi. Fate cuocere in forno a 180° per 10 minuti. Togliete dal forno e fate intiepidire. 
Preparate l’acqua di anice stellato facendo bollire 30 g di acqua con tre bacche di anice. Fate raffreddare ne trarrete 3 cucchiai. Nel frattempo preparare la crema frangipane: montare il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa, aggiungervi l'uovo intero e il tuorlo leggermente sbattuti e l'acqua di fiori di anice sempre lavorando con lo sbattitore, incorporare la farina di mandorle (o le mandorle precedentemente tritate finemente nel mixer con un paio di cucchiai di zucchero) poco per volta e la fecola, continuando a montare. 
In una scodella mescolare lo zucchero, la buccia grattugiata del limone e la vaniglia, con questo composto spolverizzate il fondo di pasta. Tagliate il mango sciroppato a fette nel senso della lunghezza e asciugatelo. Disponetele sul fondo della torta, coprite con la crema frangipane livellandola bene con una spatola a coprire tutti gli spazi e a formare uno strato omogeneo. Infornate a 180° per circa 20/30 minuti. 
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

12 commenti:

Maria Luisa ha detto...

Ma che buona deve essere e chissà che profumo...bravissime..complimenti e buona domenica a voi!!!^_^

Daniela ha detto...

Profumatissima! Mi piace l'idea....e bravo Magali, dalle narici magiche!
Grazie mille e buonanotte
Dani

cristina b. ha detto...

mmmmmmhhh, hai usato degli ingredienti profumatissimi, li adoro tutti!!
non è che potresti prestarmi la magica magali? mia mamma mi ha portato un sacco di spezie da israele, ma non sappiamo cosa siano... ;)))
baciotti a tutte e due

Alessandra Gennaro ha detto...

ok, allora i complimenti vanno tutti a magalì, giusto? a te niente di niente? neanche il merito di aver scovato quello scrigno di spezie a Nimes? :-)
Helga, è sempre un piacere, passare di qui
Buona domenica a tutti e due
ale

SereInCucina ha detto...

Bella idea, anche io ho comprato da poco in uno dei miei viaggi dell'anice stellato! Saprò farne buon uso allora! :)

stella ha detto...

Hai ragione, questa torta ho cercato anche io di "contaminarla" il meno possibile! Mango e anice stellato mi sembra un accostamento davvero interessante :-)
Buona domenica!

Ambra ha detto...

Mango sciroppato e anice stellato???!!! Forte!! Ma siete vulcaniche!!! Come farò a decidermi io queste torte le mangerei tutte!!! Anzi mi porto via una fettona della tua!!Smack!

Loredana ha detto...

E in quel negozietto avrei fatto incetta anche io!!
L'acqua di anice stellato non riesco ad immaginarla, domani mi procuro la materia prima!!

Che meraviglia di torta, profumata ed esotica!
E brava Magalì.

ciao loredana

Murzillo Saporito ha detto...

Che meraviglia il negozietto delle spezie...lo voglio anch'io.
Un bacio

la signorina pici e castagne ha detto...

il mango sciroppato sarà il mio prossimo tormentone... :O) ideona!!!!

Chiaretta ha detto...

Ciao! Bellissimo il tuo blog, ti seguo! Splendida torta :P

Mamma Papera ha detto...

mango sciroppato gnammmmm mi piace

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo